Feltrosa 2019 al lanificio di Stia

davCome di consueto  Feltrosa si svolge il primo week end di maggio che viene dopo la festa dei lavoratori.

Per noi feltraie è l’evento più atteso dell’anno, quello in cui ci si incontra e ci si confronta in un clima allegro e conviviale.

Amo la comunità del feltro, come amo questo materiale e il mondo che ci gira intorno. Probabilmente non sarei divenuta feltraia  a tempo pieno se non avessi incontrato tante persone speciali, donne per la stragrande maggioranza ma anche qualche uomo. Sicché per me Feltrosa è più che mai un occasione per rivedere tante facce amiche!

Quest’anno la manifestazione si è svolta a Stia nel Casentino, in quella che era una fabbrica e che ora ospita il Museo dell’Arte della Lana.

Ci sono state ben due mostre, workshop, momenti di laboratorio aperto, cui ho dato il mio piccolo contributo, per creare dei manufatti da donare al bookshop del Museo.

Che dire poi del territorio che ci ha ospitato e che non conoscevo… L’Italia è un vero scrigno di bellezze naturalistiche ed artistiche e così anche il Casentino con i suoi castelli, boschi, luoghi di spiritualità è custode di tanta storia e magnificenza. Non posso che augurarmi di tornarci a breve e fino ad allora unirmi al coro delle amiche del Coordinamento Tessitori il cui slogan quest’anno è “Il feltro è vivo… Viva il Feltro!”. 

In foto Esmeralda incontra l’amore, in mostra a Stia!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...